Radiosivà

 

 

FacebookMySpaceTwitterLinkedinRSS FeedPinterest

 webradiosiva

 

donatori di emozioni

ottimomix

 

Michele è un ragazzo di 13 anni affetto da un disturbo dello spettro autistico e, per questo, non parla fin dalla nascita. Ma un giorno, per caso, incontra lo sport che gli cambia la vita: quattro anni fa un'amica di famiglia lo fa salire su una moto da trial, disciplina in cui l'abilità del pilota è più importante della velocità e della bontà del mezzo. Sembrava una pazzia, ma per Michele è amore a prima vista. Da allora, come racconta il padre Roberto, il ragazzo ha imparato a concentrarsi, dosare il gas e frenare e si è appassionato a questo sport tanto da gareggiare più volte nel campionato del Triveneto e in altre competizioni. Ma il ricordo più vivo nella mente di suo padre è quel giorno in cui Michele si è scottato con il tubo di scappamento e ha detto: "Scotta!". Era la prima volta che parlava, ed è successo grazie allo sport.

Fonte: sezione sociale di corriere.it

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn